NIDO NEL BOSCO

Kindergarten  2014 // Invited competition
Milan City Life, Italy // 1500 sqm

in collaboration with B22, b-lap, e3Lab

Description (italian):

Il nuovo asilo nido di CityLife è situato in un’area di cerniera compresa tra piazza Tre Torri a est, viale Eginardo e piazza Arduino ad ovest, e l’edificio della fiera e il centro congressi di Milano a nord. Il progetto, ai margini del parco di CityLife in una zona caratterizzata da vegetazione boschiva, cerca di ricucire il margine tra il centro commerciale al piede della torre Hadid, il futuro parco delle sculture e la città consolidata. L’edificio è completamente immerso nel paesaggio del parco, e vi si lega strettamente: la grande copertura piana, dove spiccano come elementi scultorei i grandi lucernai, è pressoché complanare alla quota superiore del parco di CityLife e all’ingresso del nuovo centro Congressi della Fiera (+129 / -131 metri s.l.m.). La giacitura dell’edificio, orientato secondo alcune delle direttrici storiche dello sviluppo passato di Milano, consente allo stesso tempo di mitigare la relazione tra edificio e strada di accesso (viale Eginardo) e di garantire un’orientamento ottimale in termini di comfort acustico e climatico. L’asilo si affaccia sulla città con un piccolo fronte marcatamente urbano, caratterizzato dalla presenza di un profondo porticato alto circa 5 metri.

 

Share Button
La strategia progettuale mira ad addolcire il momento della “consegna” mattutina del bambino all’asilo, risolvendo allo stesso tempo le technicalities e le esigenze di sicurezza previste nell’asilo: il portico, parzialmente recintato, permette ai genitori di attendere al riparo dal sole e dalla pioggia l’apertura dei cancelli per l’entrata e l’uscita dall’asilo: allo stesso tempo una recinzione in assi di legno permette di lasciare in un luogo custodito i passeggini durante il giorno. I movimenti del terreno, che si alza fino ad un massimo di 1,5 metri, permettono di occludere la vista dei bambini dall’esterno, garantendo allo stesso tempo il godimento di un paesaggio naturale in un contesto urbano, legato al trascorrere delle stagioni. L’intero edificio è pensato come “percorso delle scoperte”: dalla città si svelano, in maniera inaspetta, i due grandi giardini (a nord e a sud) affacciati sul parco di CityLife. Alcune linee guida strettamente pedagogiche hanno inoltre orientato le scelte della progettazione: l’edificio, nel complesso, cerca di valorizzare la partecipazione attiva e creativa dei bambini, lasciando ampio spazio alle possibilità di “colonizzazione” di spazi mai uguali, ma sempre riconoscibili. Pochi forti punti fissi (materiali, geometrie, funzionalità, relazione con il parco) rendono il progetto riconoscibile, ma al tempo stesso mai del tutto svelato, grazie alla varietà di sensazioni, percezioni e stimoli che l’edificio cerca di stimolare nei genitori, bambini, maestre/i e personale.

NYXO LTD.